• 0438 21190
  • info@istitutomichelangeli.it

Category ArchiveSenza categoria

SCUOLA APERTA 12 e 16 sett.

Sabato 12 e mercoledì 16 settembre 2020
trovate i nostri insegnanti e tutto lo staff Michelangeli ad accogliervi.

Sarà possibili vedere la scuola, conoscere gli insegnanti e provare lo strumento che più vi si addice (in ottemperanza alle disposizioni anticovid).

Compila il FORM e prenota la prova agli orari indicati. Gli strumenti sono molti, cerca il gruppo che meglio ti identifica. Puoi provare anche più strumenti sia classici che moderni.

Non esitare. Passa, informati, trova e prova il tuo strumento!

Cicca sotto e compila il form per prenotare la prova.
Sabato 12 settembre ore 16:30 e ore 18:00
Mercoledì 12 settembre ore 15:00, 16:30 e 18:00

APRONO LE ISCRIZIONI A.S.2020/21

Da DOMENICA 6 settembre sarà attiva la PRE-ISCRIZIONE ON LINE

L’offerta dell’Istituto Michelangeli come sempre è varia e spazia in ogni genere per promuovere l’apprendimento della musica in tutte le sue forme.


Gli strumenti classici affiancano i moderni nella volontà di capire e padroneggiare la tecnica strumentale e musicale; il canto risuona dal lirico alla leggera, cogliendo sempre le infinite sfumature emozionali che la musica sa trasmettere. Tutto grazie alla presenza di preparati e qualificati docenti che affiancano all’attività concertistica la nobile arte dell’insegnamento. Passione ed impegno ci contraddistinguono. Non esitare a metterci alla prova:
passa, informati, trova e prova il tuo strumento!


CONCERTO del Duo BOLLA-SOSSAI

In occasione della ripartenza delle attività musicali dopo la chiusura dovuta all’emergenza sanitaria, l’Istituto Musicale “Arturo Benedetti Michelangeli” propone, in collaborazione con la Cantina Carpenè Malvolti di Conegliano, un concerto che vedrà protagonisti due artisti locali di fama internazionale: il pianista Michele Bolla e il violinista Dino Sossai.
Questo concerto sarà l’occasione per la Cantina Carpenè Malvolti di festeggiare il 152° anniversario dalla fondazione, e per siglare la felice collaborazione iniziata già da qualche anno con il nostro istituto.

LUNEDI’ 15 GIUGNO 2020 ore 21:00
presso la Cantina Carpenè Malvolti
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

“Sulle ali del canto”

Il programma “sulle ali del canto” propone una serie di brani per violino e pianoforte dove l’elemento melodico e la cantabilità di stampo vocale sono un aspetto predominante della composizione.
Dalla stupenda sonata K 378 di Mozart (nella quale per la prima volta la parte del violino si emancipa da quella del pianoforte) attraverso il giovanile Scherzo di Brahms (dove nella parte centrale l’autore dispiega una dei suoi temi più calorosi e appassionati) fino al 900 di Poulenc, uno dei maggiori melodisti della storia della musica, e del famoso tango “Por una cabeza” nella trascrizione realizzata da John Williams per Itzhak Perlman.

Dino Sossai e Michele Bolla suonano insieme dal 1993 sia in formazione di duo che in varie formazioni cameristiche, in particolare sono i fondatori del quartetto Quadro Veneto vincitore di numerosi premi in concorsi cameristici internazionali:
1° premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Pinerolo (1997)
1° premio alla Selezione Nazionale indetta dall’A.R.A.M. (1999)
Finalista al concorso “Osaka Chamber Music Competition” (1999)
3° premio al concorso Internazionale di Musica da Camera “Premio Trio di Trieste” (2000)
Il Quadro Veneto si è esibito in sale prestigiose e per importanti Associazioni in Italia e all’estero
E’ uscito nel 2016 il cofanetto cd+dvd del duo Bolla – Sossai “Rebuilding beauty” per la prestigiosa LimenMusic con un programma dedicato a musiche scritte durante la Prima Guerra Mondiale (Debussy, Pizzetti e Janacek) ed è in uscita un altro cofanetto “Pas de violon” dedicato ai grandi capolavori del balletto trascritti per violino e pianoforte.

INGRESSO LIBERO
con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
fino ad esaurimento posti

info@istitutomichelangeli.it
tel. 0438 21190
WA 391 7339926

Programma di sala

Protocollo per il contrasto della diffusione del contagio da COVID-19

Fase 2
Protocollo per il contrasto della diffusione del contagio da COVID-19

Scopo

Questo documento ha lo scopo di facilitare la ripresa delle attività didattiche presso la sede dell’Istituto Musicale A.B. Michelangeli durante la fase 2 dell’epidemia di COVID-19.

Si basa sulle raccomandazioni dell’OMS, del Governo Italiano e della Regione Veneto e deve essere applicato in conformità con le leggi e normative locali.

Applicazione

Queste raccomandazioni devono essere applicate per le attività didattiche che si svolgono presso la sede dell’Associazione per l’Istituto Musicale “Arturo Benedetti Michelangeli”, presso la “Scuola di Musica Felet” di Cordignano e gli altri ambienti utilizzati dall’Istituto.

Raccomandazioni Generali

Per quanto riguarda la salute e la sicurezza di tutto il personale dell’Istituto, dei soci, degli allievi, delle loro famiglie e dei collaboratori, raccomandiamo di continuare a seguire le raccomandazioni standard dell’OMS e le disposizioni nazionali e regionali come di seguito elencate:

  • Restare a casa se sei malato. Evitare contatti ravvicinati con persone che sono ammalate o che mostrano sintomi di malattia;
  • Adottare un controllo sanitario giornaliero inclusa la misura della temperatura corporea a casa;
  • Coprire la bocca quando si tossisce o starnutisce;
  • Utilizzare le mascherine facciali;
  • Evitare luoghi affollati e contatti ravvicinati;
  • Mantenere la distanza minima dalle altre persone (almeno 1.5 m);
  • Evitare di toccare il più possibile occhi, naso e bocca, soprattutto con le mani non lavate;
  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone se non disponibile, usare gel a base di alcool disinfettante per le mani;
  • Pulire e disinfettare oggetti e superfici frequentemente toccati o di utilizzo comune;

Indicazioni per i docenti e gli allievi alla ripresa delle lezioni

Di seguito le misure da seguire:

  • Divieto di accesso alla scuola in caso di temperatura corporea >37.5°C o in presenza di tosse o di altri sintomi;
  • Restare a casa se sei ammalato o in caso di contatto con persone CV+ o in quarantena o con persone ammalate;
  • Informare il proprio docente in caso di sintomi come tosse, febbre e difficoltà respiratoria e in caso sintomi di CV+ di componenti della famiglia o di persone con cui si è stato a contatto;
  • Anche se l’allievo è solo raffreddato deve restare a casa, ma se è fisicamente in grado di fare lezione può, qualora sia fattibile, concordare per tempo la lezione on‐ line con lo stesso orario.
  • In occasione della prima lezione a scuola l’allievo o il genitore che lo rappresenta dovrà compilare e consegnare al docente il modulo (che troverà a disposizione a scuola) in cui viene dichiarata la buona salute dell’allievo, la non positività al tampone, e il fatto che non si trovi in quarantena o convivente di qualcuno in quarantena. Qualora queste condizioni dovessero cambiare prima delle lezioni successive l’allievo dovrà avvisare il docente e la segreteria.
  • Rispettare le indicazioni per l’igiene delle mani;
  • Utilizzare la mascherina facciale dove le lezioni didattiche lo consentano (allievo e insegnate). Nel caso in cui ciò non fosse possibile, almeno il docente dovrà indossare una mascherina FFP2 (possibilmente senza valvola in quanto ha un elevata protezione con una capacità filtrante del 92% sia per chi li indossa che verso l’esterno). Lasciare appesa al collo la mascherina quando non viene utilizzata ed evitare di appoggiarla su tavoli o superfici che potrebbero essere contaminate;
  • Rispetto della distanza interpersonale minima di 1.5 m in tutta la scuola;
  • Il docente sarà responsabile della sanificazione degli strumenti musicali utilizzati o dispositivi ad uso comune e ad alto tocco prima di ogni lezione (es. maniglie, interruttori della luce, scrivanie,  tastiere e strumenti di uso comune, ecc.), ed aprirà le finestre per aerare la stanza ad ogni cambio.
  • Evitare incontri collettivi privilegiando soluzioni di comunicazione a distanza;
  • Limitare gli spostamenti all’interno delle aule non pertinenti alle attività didattiche;
  • Al termine della lezione sarà il docente ad accompagnare l’allievo all’uscita ed eventualmente affidarlo a chi viene a prenderlo.
  • Far riferimento in caso di necessità al proprio docente o alla segreteria;
  • In caso di insorgenza di febbre (uguale o superiore a 37,5°) o di altra sintomatologia (tra quelle sopra riportate), l’Insegnante provvede all’isolamento immediato dell’allievo, informare la segreteria ed a contattare un familiare per organizzare il suo rientro a casa.
  • Seguire le raccomandazioni comunicate mediante poster, avvisi e informazioni comunicate dalla scuola o esposte  all’ingresso;

Di seguito le misure implementate dalla scuola:

  • Sanificazione straordinaria di tutti gli ambienti della scuola con prodotti in grado di eliminare agenti patogeni di natura virale e batterica;
  • Aumento della frequenza di pulizia e sanificazione delle aree e superfici ad alto tocco (es. porte, maniglie, finestre, tavoli, interruttori della luce, servizi igienici, rubinetti, lavandini, scrivanie, telefoni, sedie, tasti, tastiere, fotocopiatrici, ecc.);
  • Dotazione di termometro ad infrarossi per la misurazione della temperatura delle persone in ingresso.
  • Dotazione di protezioni trasparenti mobili per il canto e/o strumenti a fiato.
  • Dotazione di prodotti per la pulizia quotidiana degli strumenti usati e per la disinfezione delle mani. All’interno dei bagni sono a disposizione prodotti per la disinfezione dei servizi sanitari.
  • Esposizione all’esterno delle aule del numero massimo di persone che posso essere presenti contemporaneamente;
  • Verifiche periodiche da parte del RSPP, del Presidente e dei componenti del CD per controllare il rispetto della distanza interpersonale durante le lezioni;

15 settembre 2020                                                                                                   

Presidente
Franco Calderolla  

SCARICA E VISUALIZZA IL PROTOCOLLO DELL FASE2

Incontro con l’Artista: MORENO DONADEL

laboratorio di improvvisazione jazz e accompagnamento cantanti moderni
MARTEDI’ 7 e MERCOLEDI’ 8 GENNAIO 2020 ore 20:30

ISCRIVITI ON-LINE  – clicca qui

Martedì 7 gennaio 2020, ore 20:30
L’improvvisazione:

introduzione all’improvvisazione jazzistica di base,aperta a tutti i generi musicali (pop,rock,jazz) e a tutti gli strumenti. Introduzione al metodo della scuola di Barry Harris e Fred Hersch (New York).

SCARICA QUI IL MATERIALE DIDATTICO DELLA PRIMA SERATA

Mercoledì 8 gennaio, ore 20:30
L’accompagnamento pianistico del cantante moderno:

come trovare il feeling con il cantante, riconoscere gli accordi e i loro rivolti, sviluppo e collegamento armonico. L’importanza della ritmica con la mano sinistra.

SCARICA QUI IL MATERIALE DIDATTICO DELLA SECONDA SERATA

I laboratori si svolgeranno presso l’Aula Magna dell’Istituto A.B. Michelangeli di Conegliano.

http://www.morenodonadel.com/

Quota di iscrizione alle due serate euro 20. Singola serata euro 12.
Partecipazione gratuita per gli allievi dell’Istituto ABM.
Prenotazione obbligatoria entro 5 gennaio 2020.

Piccole Stelle di Natale 2019

Piccole Stelle di Natale 2019

Un momento musicale dedicato agli allievi più piccoli e alle famiglie per scambiarci gli auguri di Natale.

LUNEDI’ 16 dicembre ore 18:30 alla Casa della Musica di Conegliano

CASTING FOR TALENT Giulietta Loves Romeo

MASTERCLASS E AUDIZONI CON IL MAESTRO ANGELO VALSIGLIO

L’Istituto Musicale A. B. MICHELANGELI di Conegliano
è lieto di ospitare le

Selezioni per il talent “Giulietta Loves Romeo”
verra’ offerta una borsa di studio

Domenica 8 dicembre 2019 si terranno la Master Class e le Audizioni/Selezioni per accedere alla finale del Concorso Canoro Nazionale “Giulietta Loves Romeo” indette dal m° Angelo Valsiglio, (già produttore di Laura Pausini e Spagna), SIAE, RAI Gulp , Comune di Verona ed AFI- Fonografici/Discografici Italiani.

Al mattino dell’8 dicembre si terrà la Master Class con il m° Angelo Valsiglio e nel pomeriggio, subito dopo la pausa pranzo, si svolgeranno le audizioni/selezioni aperte a ogni genere musicale che i cantanti iscritti vorranno proporre.
Ore 10-13:00 – MASTERCLASS con il Maestro Angelo Valsiglio
Ore 15-19:30 – AUDIZIONI, senza limiti di eta’ e di genere musicale Dal Pop, Pop Lirico, Lirico, Jazz, Funk, Trapp, Musical, etc.

Le audizioni saranno finalizzate per la scelta dei finalisti al concorso canoro/contest “Giulietta Loves Romeo” che si terrà il 4 marzo 2020 a Verona presso il Teatro Camploy.
Giulietta Loves Romeo e’ un concorso canoro giunto alla IV Edizione realizzato con il patrocinio del Comune di Verona, della Siae, dei Discografici/Fonografici Italiani, da Radio Italia e di Rai Gulp, trasmissione che riprenderà la finale dell’evento.

Nel corso dell’evento, il Maestro Valsiglio consegnerà ad un partecipante una borsa di studio,del valore di € 400, per la partecipazione gratuita al talent.

ISCRIZIONI APERTE FINO AL 6 DICEMBRE

Iscrizioni ed informazioni al 377 2085423 (MTmusic – Mary Tondato)
oppure via mail: casting@mtmusic.it
Il costo per la partecipazione alla Master Class e Selezioni è di € 60.

E’ possibile visionare informazioni sul contest “Giulietta loves Romeo” al seguente link web:
https://www.youtube.com/watch?v=myropCQOQeg&t=160s


Il Maestro Angelo Valsiglio in breve:

  • Scopritore di Laura Pausini per la quale scrisse La Solitudine, nonché arrangiatore e compositore
    di tanti artisti del campo musicale e showmen (Ivana Spagna, Mia Martini, Fred Bongusto,
    Raffaella Carra’ ,Cecchetto, GianniBoncompagni, Fiordaliso,ecc.)
  • Jazzista
  • Direttore artistico per molti anni di Castrocaro e SanremoRock

CONCERTO DI SANTA CECILIA 2019

Come da tradizione l’Istituto Musicale Michelangeli organizza il
tradizionale Concerto di Santa Cecilia
per celebrare la patrona protettrice della musica e di tutti i musicisti.

Quest’anno è interamente dedicato al compositore barocco Baldassarre Galuppi.

Il concerto sarà replicato DOMENICA 24 ore 17:00
nella Chiesa Parrocchiale di SUSEGANA

Soprano Annagiulia Bonizzato
Flauti Giulia Dalla Valle, Elisabetta Vanzella
Organo Davide Liessi

Coro Polifonico Michelangeli
Maestro del Coro Raffaella Vianello

Ensemble Arturo Benedetti Michelangeli

Siete tutti invitati a condividere con noi la sua meravigliosa musica
sabato 23 novembre
ore 20.45
Chiesa di San Rocco
Via Vittorio Emanuele II, 21 Conegliano
(poco prima della fontana dei cavalli a sinistra,clicca per mappa google.


NOTE AL PROGRAMMA

Baldassare Galuppi

Baldassarre Galuppi
(Burano, 18/10/1706 – Venezia, 03/01/1785)

Un programma monografico è cifra d’identificazione di qualità; proporre all’ascolto Baldassarre Galuppi, importantissima figura di musicista del pieno ’700 italiano, non perseverato come meriterebbe, aggiunge la garanzia del livello indiscusso.

Formatosi nella Venezia del primo ’700 sotto la guida del padre e di Antonio Lotti, Galuppi divenne famoso al tempo inizialmente per il melodramma serio; nel 1749 il sodalizio con Carlo Goldoni gli fece abbracciare l’opera buffa, divenendo il vero contraltare della celebre Scuola napoletana allora imperante. Gli stilemi compositivi e concettuali del “Buranello” si differenziavano da quelli partenopei non collimando né come estetica né a livello personale, tant’è che Galuppi, spesso in viaggio per allestimenti operistici, non volle mai recarsi a Napoli.

Dopo un primo incarico veneziano presso l’Ospedale degli Incurabili, una delle istituzioni particolarmente dedite all’istruzione musicale, si trasferì a Londra per allestire alcune opere serie. Al rientro in Laguna divenne vice-maestro in San Marco e Maestro di Cappella nel 1762. La sua fama fece sì che tre anni più tardi, ottenuto il permesso dalle autorità cittadine, si recò in Russia chiamato da Caterina II come Maestro di Cappella della Corte Imperiale e compositore della compagnia italiana. Dopo tre anni, al rientro italiano, riprese i ruoli lasciati in precedenza e si dedicò particolarmente alla musica sacra.

L’età matura di Galuppi lo vide impegnato nella musica sacra, non solo negli Oratori per l’Ospedale degli Incurabili ma anche per le diverse esigenze della Basilica di San Marco dove, dopo l’esperienza russa, riorganizzò l’intera Cappella Marciana (coro e orchestra) al fine di elevarne il livello esecutivo, non certo scontato per l’epoca.

Oltre all’opera seria e buffa, alla musica sacra e agli Oratori, Galuppi fu un importante compositore italiano per strumento a tastiera (clavicembalo / organo); con più di 170 Sonate si colloca al secondo posto dopo il napoletano Domenico Scarlatti (nato nel 1685) e prima di Muzio Clementi, nato a Roma 46 anni dopo.

All’interno del corpus compositivo di Galuppi, il programma proposto all’ascolto offre sapientemente un percorso di ampio respiro che spazia dalla musica sacra, alle Sonate per organo e alla musica puramente strumentale con il Concerto per due flauti, archi e basso continuo.

Del 1751 è il Magnificat in Sol maggiore per soprano e orchestra; anno particolare per la Chiesa veneta a causa della soppressione del Patriarcato di Aquileia mediata con la Santa Sede dal Cardinal Rezzonico e in auge da oltre mille anni; Galuppi si trova nell’esigenza di dover manifestare, con la Cappella Marciana, la nuova immagine di Venezia a livello ecclesiastico. All’interno della parte strumentale di questa poderosa partitura troviamo la particolarità dei due violoncelli concertanti, tanto cari però alla Scuola napoletana fin dal primo ’700.

La Salve Regina in La maggiore per soprano del 1775 venne scritta per l’Ospedale degli Incurabili e destinata alla solista di canto Angela Malgarisi; l’organico degli archi presenta la particolare rarità di due viole concertanti che espongono temi e dialogano con i violini, anche se non sono una novità a Venezia poiché le incontriamo anni prima in uno dei cinquanta Salmi di Benedetto Marcello.

Nel Concerto per due flauti in Sol minore emerge una delle particolarità di Galuppi, ovvero il favore in questo musicista del ritmo come identità estetica, contrariamente a Napoli dove il melos aveva il suo punto di forza. Si tratta di una composizione, con molta probabilità, scritta per solisti ben precisi e nel più puro solco della tradizione italiana riscontrabile particolarmente nel coetaneo Padre Martini; il movimento centrale, Largo, non disdegna affatto avvicinarsi a stilemi pastorali cari a Vivaldi.

Matteo Malagoli


ISCRIZIONI A.S. 2019/20

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L’A.S. 2019/20

Quest’anno potete compilare il modulo d’iscrizione direttamente online

CLICCANDO QUI:
https://forms.gle/ZAXRvH9QrkACJpDt6


Una volta compilato il modulo d’iscrizione online è necessario, entro il tuo primo giorno di lezione:

  • presentarsi in segreteria e firmare il modulo d’iscrizione,
  • pagare la quota associativa di 90€ per l’anno 2019/2020.

La segreteria è aperta:
lunedì: 15.30 – 18.30
martedì: 10.00 – 12.00 e 15.30 – 18.30
mercoledì: 15.30 – 18.30
giovedì: 15.30 – 18.30
venerdì: 15.30 – 18.30
sabato: 10.00 – 12.00

Per eventuali informazioni:
telefonare al: 043821190
inviare un WhatsApp al: 3917339926
inviare una mail a: info@istitutomichelangeli.it

SCUOLA APERTA a.s.2019-20

Lunedì 9 settembre dalle 16.00 alle 19.00 e sabato 14 settembre dalle 15.00 alle 18.00 l’Istituto Musicale Michelangeli apre le porte per le lezioni di prova gratuite di strumento e di canto. E’ possibile prenotare una lezione individuale di prova presso la Segreteria dell’Istituto oppure passare direttamente in sede nei giorni ed orari sopra indicati.

L’offerta didattica dell’Istituto, a cui si affianca dal 2008, come sede staccata, la Scuola di Musica «Achille Felet» di Cordignano, è molto ampia, rivolta a tutte le età e ai diversi ambiti musicali: classica, jazz, moderna. I corsi abbracciano tutto l’arco musicale: teorico (armonia, solfeggio, storia della musica), strumentale (strumenti a corda, a fiato, percussioni), vocale (canto moderno, lirico, corale), a cui si affiancano i corsi di musica d’insieme. L’istituto propone i propri corsi secondo due differenti linee didattiche: la prima, di preparazione agli esami di Conservatorio e alle certificazioni musicali internazionali (ABRSM), sviluppata secondo i programmi ministeriali o le linee guida degli enti certificatori, la seconda libera e creata direttamente dai docenti dall’Istituto a seconda delle esigenze dell’allievo.

Dallo scorso anno scolastico la retta individuale comprende la formazione musicale di base (solfeggio) e tutte le attività di musica d’insieme (musica d’insieme moderna, musica da camera, orchestra ABM junior, Ensemble ABM, laboratorio di insieme vocale, orchestra di chitarre, coro polifonico ABM).

Sono inoltre stati attivati ulteriori corsi collettivi per ampliare le possibilità di perfezionamento musicale: armonia e composizione musicale, laboratorio di flauto dolce, lettura e accompagnamento musicale, laboratorio di composizione e di improvvisazione jazz.

Per chi ama la chitarra e gli accordi c’è inoltre il corso “chitarra de asadero”.

Infine, ma non meno importante, sarà attivato presso la ludoteca di Piazzale Santa Caterina il laboratorio di prepedeutica musicale pensato per i più piccoli, anche di età prescolare, per avvicinarli al grande mondo delle emozioni attraverso la musica.

Si ricorda che le attività dell’a.s. 2019/2020 cominceranno con lunedì 30 settembre.

Vieni a trovarci, abbraccia la Musica!